Mercoledi, 28 Giugno 2017 - 10:53 «Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

×

Errore

Cannot retrive forecast data in module "mod_sp_weather".

LA POLIZIA SCENDE IN PIAZZA CONTRO RENZI: “35€ AL GIORNO AI PROFUGHI, 10€ AGLI AGENTI”

Le forze di polizia in piazza contro il governo Renzi. Giovedì prossimo si terrà un sit-in degli uomini in divisa davanti a Montecitorio.

La decisione è stata presa dai sindacati di polizia Sap, Coisp e Consap, Sappe per Polizia penitenziaria, Sapaf e Ugl per i forestali e Conapo per i vigili del fuoco per manifestare per il rinnovo dei contratti. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa durante la quale Gianni Tonelli, segretario del Sap, ha più volte attaccato il governo Renzi per non aver convocato, prima della presentazione della legge di stabilità, le parti sociali in vista del rinnovo del contratto.”Questa estate la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il blocco del contratto fermo da sei anni.

cendo è possibile prevenire anche il fenomeno degli incendi boschivi e dei danni portati da calamità naturali, incentivare le produzioni autoctone e tutelare un patrimonio forestale unico e prezioso, con conseguente risparmio di risorse pubbliche. Non è inoltre prevista l’istituzione di alcun ente per la gestione, evitando ulteriori spese che graverebbero sui cittadini.<:"K"}di... Roberto Fico

IN ABRUZZO APPROVATA LA PRIMA PROPOSTA DI LEGGE DEL M5S NASCE LA BANCA DELLA TERRA

È stata approvata all'unanimità dal consiglio regionale d'Abruzzo l'istituzione della Banca della Terra, una proposta di legge del M5S. Con questo strumento sarà possibile creare nuove opportunità di lavoro, incentivare la nascita di nuove imprese agricole rilanciando in questo modo 'intero settore. Come? Con la banca della terra si recuperano terreni incolti o abbandonati di proprietà pubblica o privata, per assegnarli prioritariamente ai giovani agricoltori.

papanreousigergeougilusATENE - In Grecia, la svolta politica attesa da giorni è arrivata. Il primo ministro socialista greco, George Papandreou, e il leader del principale partito dell'opposizione conservatrice, Antonis Samaras, sono riusciti a trovare un accordo per un governo di unità nazionale. Lo ha annunciato il capo dello Stato, Carolos Papoulias che ha partecipato al loro incontro. Le elezioni - in base a quest'intesa - si svolgeranno dopo l'approvazione di misure per il salvataggio del Paese dalla crisi economica. Forse già a gennaio. Domani ci sarà un nuovo incontro tra i leader dei due schieramenti, ma sembra esserci un accordo anche sul nome del nuovo premier. Potrebbe essere Lucas Papadimos, ex vicepresidente della Bce. E il voto di fiducia dovrebbe arrivare già in settimana.

berlustappoROMA - E' rimasto a Roma, Silvio Berlusconi. Niente ritorno ad Arcore per il weekend. Ci sono i numeri della maggioranza che ballano alla Camera. Il drappello dei deputati frondisti potrebbe allargarsi nelle prossime ore.

pisanuuuuuuuAd aprire la giornata politica è stato l’ex ministro Pisanu. L’attacco a Berlusconi arriva il giorno dopo quello di un altro cattolico del partito, Roberto Formigoni, che ieri ha invitato il premier a lasciare, e a stretto giro dalle parole dell’altro dissidente del Pdl, Claudio Scajola, secondo cui “i numeri della maggioranza sono troppo risicati per garantire un governo efficace”. E’ poi il leader dell’Udc ad aggiungere un altro tassello al governo di unità: “Senza il Pd non possiamo ricostruire il Paese, un governo senza il Pd è da irresponsabili”, dice Casini. E specifica ulteriormente la proposta di Pisanu: “Un governo di unità con Terzo Polo, Pd e Pdl”.

Invito alla lettura

 

« Giugno 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Sport People & Gallery