Lunedi, 21 Agosto 2017 - 16:04 «Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

×

Errore

Cannot retrive forecast data in module "mod_sp_weather".

Barça impantanato a Bilbao Messi evita il k.o. al 91'

messiA Bilbao, nonostante un diluvio ininterrotto da due giorni si scende in campo e viene fuori una partita divertentissima: Athletic e Barcellona pareggiano 2-2 e a godere è soprattutto il Real Madrid, che allunga a +3 sui catalani dopo l'indigestione di gol di oggi contro l'Osasuna. Nella Liga, molto più che in Champions, Guardiola ha qualche difficoltà, soprattutto lontano dal Camp Nou.

CENDE LA PIOGGIA — Solo una carambola fortuita al 91' evita al Barça di cadere ancora più in basso. Solita azione di passaggi corti al limite dell'area e imbucata in profondità: Iraizoz, portiere dell'Athletic, si impappina con Javi Martinez, e Messi può segnare il 2-2. Su un terreno così viscido, oggettivamente al limite della praticabilità, ogni palla rischia di diventare un pericolo. Anche il 2-1 del Bilbao era stato propiziato dalla pioggia: da un corner (regalato da Mascherano con un folle retropassaggio da centrocampo, dopo un'esitazione di Abidal) Llorente stoppa male la palla, ma Abidal liscia il rinvio, che sbatte sul centravanti e poi sul ginocchio di Piqué, che la mette nella propria porta. Un minuto dopo, peraltro, viene sostituito da Thiago Alcantara.

ATTACCO LEGGERO — Archiviato il finale piuttosto convulso in cui l'Athletic resta in dieci per l'espulsione di Amorebieta 30 secondi prima del gol di Messi, non vanno nascoste le indicazioni del resto della gara. Intanto, la scelta vincente da parte di Bielsa di contenere Xavi quasi a uomo da parte di Iturraspe e De Marcos: il cervello del Barça non esce mai dalla trincea e viene sostituito da Sanchez. E poi, proprio l'attacco blaugrana: Guardiola sceglie a sorpresa Adriano nel tridente con Messi e Iniesta, lasciando Villa in panchina (Pedro è infortunato). Il brasiliano si fa vedere poco e rischia anche di causare un rigore, nel finale di primo tempo. Solo nel finale il Barcellona gioca con tre punte vere; forse, troppo tardi. Su un campo del genere troppi pesi leggeri rischiano di affondare.


Invito alla lettura

 

« Agosto 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Sport People & Gallery