Lunedi, 18 Dicembre 2017 - 13:29 «Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

×

Errore

Cannot retrive forecast data in module "mod_sp_weather".

Montezemolo conferma i piloti Alonso e Massa anche nel 2012

zemolosoSCARPERIA (FIRENZE) - Fernando Alonso e Felipe Massa saranno i piloti della Ferrari anche per il 2012. Lo hanno annunciato il presidente Luca di Montezemolo ed il 'team principal', Stefano Domenicali alle finali mondiali al Mugello del campionata monomarca. "Mi dispiace per voi - ha commentato scherzosamente Montezemolo - ma non ci sarà alcun cambiamento tra i nostri piloti". Anche Domenicali nel suo intervento ha smentito le illazioni delle ultime settimane su un possibile avvicendamento tra i piloti alla guida della Ferrari.

Montezemolo ha fatto anche un'analisi della Formula 1: "Ci sono cose che vanno cambiate nel futuro. La pazienza è tanta ma il nostro impegno ha condizioni irrinunciabili. Si possono avere soddisfazioni in altri campi dell'automobilismo anche se senza la Ferrari non ci sarebbe la F1 e senza la F1 ci sarebbe una Ferrari diversa. Non ci sta bene una F1 basata solo sull'aerodinamica, perché la Ferrari non costruisce aerei, o su motori a 4 cilindri, perché non facciamo motociclette. La competizione per noi è sport e occasione di ricerca tecnologica da trasferire su auto di serie. E dico no a una F1 senza prove, i test sono importanti, pur senza eccedere".

La Ferrari si impegnerà anche ad avanzare la proposta di introdurre una terza auto in pista: "Credo che sia molto più interessante avere in pista una terza macchina Ferrari o di altri costruttori competitivi, gestita da team minori - ha detto Montezemolo -, piuttosto che avere questi ultimi che
viaggiano con oltre due secondi di distacco al giro e che dopo poco vengono doppiati". "Una terza macchina - ha fatto osservare - sarebbe importante per lo spettacolo e per avere più macchine competitive".

Montezemolo ha anche tracciato un bilancio dell'anno: "E' stato un anno difficile, abbiamo pagato forse la grande rincorsa del 2010 ma, soprattutto, non abbiamo avuto la macchina che io, la squadra e tutti i nostri tifosi volevamo. Peraltro, resta la grande gioia di Silverstone: vincere con Fernando Alonso a sessant'anni di distanza, sullo stesso circuito e nello stesso mese dove nel 1951 Froilan Gonzalez conquistò il primo successo nella massima competizione automobilistica è un grande motivo di soddisfazione. Così come è motivo d'orgoglio pensare che, dal 1997 ad oggi, la Ferrari è sempre stata protagonista, vincendo o lottando fino all'ultima gara, fatte salve pochissime eccezioni, in un arco di tempo in cui gli altri andavano e venivano e gli avversari principali - c'è stata l'era della Williams, poi quella della McLaren, quindi della Renault e ora della Red Bull - cambiavano sempre".


Invito alla lettura

 

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Sport People & Gallery