Lunedi, 18 Dicembre 2017 - 13:47 «Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

×

Errore

Cannot retrive forecast data in module "mod_sp_weather".

Briatore incorona Vettel "Dominerà anche nel 2012"

brigatore"Chi ferma Vettel? Ormai non essendoci neanche più competizione con Webber è diventato noioso. Lui riesce a fare funzionare le gomme in modo incredibile e Marc no. Finisse questo campionato al più presto che è diventato noioso, ma non credo che il prossimo anno cambierà qualcosa". Parola di Flavio Briatore. L'ex manager di Benetton e Renault è convinto che il tedesco e la Red Bull saranno la squadra da inseguire anche nella prossima stagione.

"Per rendere il Mondiale più interessante - ha detto a 'La Politica nel Pallone su Gr Parlamento - bisognerebbe togliere mezzo secondo alla Red Bull e darlo alla Ferrari, ma non è una cosa che può fare. Se non si cambiano i regolamenti il prossimo anno sarà tale e quale. Non vedo in due mesi come si possa recuperare su Red Bull e McLaren".

budget follia
— "Le macchine dovrebbero essere tutte più o meno uguali - ha proseguito - i budget di 200-300 milioni sono una follia, ci vogliono pezzi che siano uguali per tutti, per lasciare una creatività molto ristretta. Mettiamo i primi sette piloti su sette macchine della Gp2 e vediamo che F.1 avremo, sarebbe fantastica". Secondo l'ex team principal della Renault la Red Bull non ha neanche il problema finanziario. "Alla Red Bull dicono che il fair play finanziario non è un problema loro. Il team vincendo ha poi trovato sponsor e finanziamenti, hanno il miglior aerodinamico e gallerie del vento tarate per loro, non so come si possa battere. In 17 anni non ho mai mai visto recuperare in due mesi 6-7 decimi. Vettel e la Red Bull hanno fatto un lavoro incredibile sulle gomme, fanno sempre il tempo con qualsiasi tipo di pneumatico".

cric e croc — Briatore parla anche dei continui screzi tra Felipe Massa e Lewis Hamilton. "Mi fanno ridere, sembrano Cric e Croc, ogni gara succede qualcosa, anche se penso che in India sia stato un incidente normale, non è colpa di Massa. Lewis mi piace perché fa anche l'autoscontro, mi diverte ma ieri non penso fosse colpa di Massa". Poi una battuta su Alonso, da sempre suo pupillo: "La Ferrari ha uno dei piloti migliori, uno che non demorde mai, ma la Ferrari deve recuperare un secondo. Se Fernando ha una macchina di 3-4 decimi inferiore degli altri, può vincere delle gare. Schumacher quando è andato via da noi non ha vinto il mondiale finché non gli hanno dato una macchina vincente. Due piloti hanno avuto un impatto straordinario: Vettel e Button. Sull'inglese mi sono sbagliato. È stata la vera sorpresa di quest'anno, ha lavorato per noi e non avrei pensato fosse così forte".
Gasport


Invito alla lettura

 

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Sport People & Gallery